LO SCIOPERO IN GENERALE E NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI

LA DISCIPLINA DELLO SCIOPERO IN GENERALE E NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI
 
Dispensa per il Corso di Diritto del Lavoro,
Facoltà di Economia (Prof.ssa Cristina Alessi - A.a. 2002/2003) Università degli Studi di Brescia,
curata dal
DOTT. FABIO RAVELLI
 
1.     Lo sciopero come “diritto”.
 
Art. 40 cost: “il diritto di sciopero si esercita nell'ambito delle leggi che lo regolano”.
 
Per la prima volta nel nostro ordinamento, lo sciopero è esplicitamente riconosciuto come diritto. Benché la norma apparentemente non dica molto, essa introduce nel nostro ordinamento giuridico una novità fondamentale.
Il rilievo di questa osservazione appare evidente se si passa brevemente in rassegna la disciplina dello sciopero ha avuto nel corso del tempo.
Durante l’epoca liberale (v. Codice Zanardelli del 1889) lo sciopero era considerato una "libertà".
Esso era consentito e costituiva uno degli strumenti di lotta a disposizione dei lavoratori per confrontarsi con la controparte datoriale all'interno de...

Leggi tutto l'articolo