La BCE immette 95 miliardi di euro sul mercato

Attenzione alla crisi è stata riservata nel Vecchio Continente, tanto che la BCE ha deciso oggi di immettere liquidità sul mercato per quasi 95 miliardi di euro, accettando così tutte le richieste arrivate dalle varie banche.
L’operazione, che rappresenta la maggiore degli ultimi sei anni dopo quella da 70 miliardi di euro risalente al post attentato del 2001 contro le torri gemelle americane, ha come obiettivo quello di assicurare condizioni ordinarie sul mercato monetario.
La mossa della BCE non è riuscita tuttavia a risollevare le sorti dei listini che hanno terminato gli scambi in pesante flessione, complice anche l’arrettramento delle piazze d’oltreoceano.
Non mancano infatti alcune perplessità in merito alla modalità di intervento della Bce che rifinanziato indistintamente il mercato interbancario.
Sarebbe stato preferibile assistere a dei sostegni mirati alle banche che ne avevano reale necessità, visto che la strada seguita potrebbe anche indurre a pensare che ci si trovi di fronte ad uno stato di crisi generale.

Leggi tutto l'articolo