La CW si spinge al limite delle scene di sesso sul network con "Reign"

 Variety.com: Il sesso in una emittente televisiva ha bisogno di un intreccio: i network che usano la vera intimità perdono d’integrità.  “Reign” è una nuova serie promettente del canale incentrata sulla giovane Mary, Regina di Scozia.
Debutta il 17 ottobre, seguita da “The Vampire Diaries”; il pilot contiene scene che potrebbero shockare anche il più incallito amante del divano che guarda la tv.In una sequenza di scene da far alzare il sopracciglio della seconda parte dell’episodio, Mary e e sue amiche sbirciano dei novelli sposi mentre consumano la loro unione di fronte ad un pubblico (una pratica diffusa all’epoca per i reali che volevano dimostrare che la loro linea sarebbe continuata).
Una del gruppetto rimane così sconcertata che corre su una scala ad arrecarsi piacere da sola.
Mentre è nel mezzo di questa cosa, il Re le sale sopra e i due iniziano ad avere un rapporto.
Naturalmente, questo resta comunque un network della Tv, pertanto tali scene sono più suggerite che mostrate, ma comunque l’intenzione è palese.
E siamo chiari: questo è ridicolo.  Anche se tali elementi sono tenuti ad una attenzione maggiore per un programma che potrebbe normalmente non farlo, si chiamano in causa anche il quando e il come trasmissioni TV dovrebbe giocare la carta del sesso in un'epoca in cui i rivali su cavo, e in particolare sulla pay-TV può - e fa - qualsiasi cosa.
I fan potrebbero non essere d’accordo con ciò, ma altri potrebbero avere un altro pensiero.Se credete che alcune di queste caratteristiche scene non possano appartenere ad un canale della TV, beh, dovreste vedere il pilot prima che nuove accattivanti scene fossero inserite.
La scena di auto-piacere è adesso molto più corta, anche se la telecamera fa in modo che chi vede sa perfettamente cosa sta accadendo: gonne che si muovono, mani fruscianti, ecc..
Alla fine di questo stravagante momento – il Re chiede “Posso”? non appena la prende – non è chiaro se stiamo vedendo uno show di persone intelligenti che regrediscono all’adolescenza o un taglio esperto su una scena di un porno degli anni ’70.La CW, posseduta sia dalla Time Warner che dalla CBS, ha sviluppato un gusto per questo genere di cose.
Non è questa forse la rete che nel 2008 ha mostrato di un adolescente che riceve sesso orale sul sedile anteriore di una macchina parcheggiata nella puntata d'esordio di "90210"? La scorsa stagione, la CW si è anche spinta oltre i limiti del linguaggio TV nella serie ora annullata "Emily Owens, MD", avendo un personaggio che si [...]

Leggi tutto l'articolo