La Casta vuole altri soldi (da noi), ecco la super fondazione che ci costerà 5 milioni di euro

   I rimborsi ai partiti esistono ancora, anche se Enrico Letta vuole tagliare e controllare.
Non vi preoccupate: a luglio sarà staccato il primo assegno per la prima rata a chi l’ha chiesto: tutti, tranne il Movimento Cinque Stelle.
La torta di 91 milioni – tra spese per la campagna elettorale e finanziamenti ai gruppi – sarà divisa per porzioni più grosse.
    PER VEDERE ED EVENTUALMENTE PERFIRMARE LA PETIZIONE DIGITA QUI-  PETIZIONE AL PARLAMENTO ITALIANO      La Casta vuole altri soldi (da noi), ecco la super fondazione che ci costerà 5 milioni di euro Una proposta di legge di Pd, Pdl, Scelta Civica e Sel chiede la fondazione dell'"Istituto per la storia politica italiana".
Costo? 1,5 milioni all'anno Share on gmail Il Parlamento     La Casta non muore mai.
Il finanziamento pubblico ai partiti è stato abolito.
Allora dal Palazzo si danno un gran da fare per trovare una soluzione.
Così ecco che arriva una proprosta di legge per portare nelle tasche dei partiti e delle loro fondazioni un bel bottino da 5 milioni di euro. L’obiettivo è quello di costituire un “Istituto per la storia politica della Repubblica italiana”, con lo scopo di “salvaguardare e valorizzare i documenti storici dei partiti politici”.
Per il suo lancio si prevede un finanziamento di 4,5 milioni di euro nei primi tre anni.
Ai quali si   La Casta non muore mai.
Il finanziamento pubblico ai partiti è stato abolito.
Allora dal Palazzo si danno un gran da fare per trovare una soluzione.
Così ecco che arriva una proprosta di legge per portare nelle tasche dei partiti e delle loro fondazioni un bel bottino da 5 milioni di euro. L’obiettivo è quello di costituire un “Istituto per la storia politica della Repubblica italiana”, con lo scopo di “salvaguardare e valorizzare i documenti storici dei partiti politici”.
Per il suo lancio si prevede un finanziamento di 4,5 milioni di euro nei primi tre anni.
Ai quali si aggiungono 500 mila euro di dotazione iniziale più altri e indefiniti “contributi dello stato e di enti pubblici”.Tutti d'accordo -  La proposta di legge è stata firmata da parlamentari di tutti gli schieramenti.
Uomini di Pd, Pdl, Scelta Civica e Sel sono tutti d'accordo sull'Istituto per la storia politica.
A gestire i fondi saranno tutte le più grandi fondazioni che alla larga fanno riferimento ai vari partiti del panorama politico.
Quelle citatte nel disegno di legge sono: "Istituto Luigi Sturzo, la Fondazione istituto Gramsci, la Fondazione Filippo Turati, la Fondazione Luigi [...]

Leggi tutto l'articolo