La Commedia Umana..

 C'era questa cosa, tra lei e la vita,una questione irrisolta.
La teneva lontana dalle cose che amava di più,quasi volesse testare la sua sincerità, la sua forza.
Ma tutti le dicevano che era una ragazza forte.
Nessuno avrebbe mai potuto asserire il contrario.
Aveva affrontato prove che avrebbero fatto uscir di testa chiunque.
Lei non era uscita di testa.
Era un po’ morta dentro, ma non aveva importanza, perché lei era forte.
Quindi non aveva bisogno di nessuno, a detta degli altri, e lei quasi ci credeva.
Quasi, perché ogni tanto si lasciava sfuggire una lacrima per qualcuno, un “ho bisogno di te”, ma puntuale la vita la rimetteva in riga: non doveva essere viva, doveva essere forte.”***Odio la mia troppa sensibilità,la mia puerilitàche mi rende vulnerabile ed allo stesso tempo consapevoledella mia banalità.Già banalità intrinsica la commedia umana,giostra guardinga l'animamai redentaet semper eadem!Baci amori mieia dopoFrancesca

Leggi tutto l'articolo