La Conferenza dei capigruppo pianifica i lavori del Consiglio

Sono state affrontate le principali questioni riguardanti l’ordine dei lavori del Consiglio Comunale nel corso della Conferenza dei Capigruppo che si è tenuta oggi pomeriggio a Palazzo San Domenico.
Il Presidente del Consiglio, dopo la formalizzazione delle dimissioni da Sindaco di  Piero Torchi, ha convocato  in sessione urgente l’organo consiliare per apprendere formalmente  dai presidenti dei vari gruppi consiliari la disponibilità a proseguire regolarmente  nei lavori della Civica Assise sino alla scadenza naturale prevista entro Giugno.  I Capigruppo  consiliari, con grande senso di responsabilità,  hanno comunicato formalmente al Presidente la loro volontà  nel procedere  nell’esame di tutti i punti già inviati alla Presidenza del Consiglio da parte dell’Amministrazione e di procedere altresì nell’esame,  nelle varie commissioni, di tutte le questioni che ravvisano il carattere della urgenza e della indifferibilità, con la stessa celerità e attenzione che sino ad oggi hanno caratterizzato i lavori consiliari.
Alla conferenza  dei capigruppo era anche presente Giovanni Frasca, attuale capo dell’Amministrazione Comunale,  il quale si è detto disponibile a  soddisfare le esigenze sia amministrative che politiche del Consiglio Comunale, attesa anche la necessità di trattare il Bilancio di previsione 2008 attualmente all’esame della terza commissione consiliare.
Nell’aggiornarsi a lunedi prossimo,  per la stesura definitiva dell’ordine del giorno della prossima seduta del Consiglio Comunale, i capigruppo consiliari si sono trovati unanimemente d’accordo con il  Presidente del Consiglio  di procedere regolarmente nello svolgimento settimanale delle sedute del Consiglio Comunale sino alla scadenza naturale  della legislatura in modo da non ingessare in questo periodo di transizione l’ente comunale.
Soddisfazione per l’esito dell’incontro è stata espressa dal Presidente Scarso il quale  non si è detto per nulla sorpreso della grande disponibilità dimostrata dai capigruppo nonostante la scadenza imminente e forzata della legislatura.
“I miei colleghi, ha dichiarato il Presidente del Consiglio, hanno dimostrato ancora una volta  ed in una situazione di obiettivamente eccezionale, tutto il loro amore e la loro dedizione alla città, offrendo la loro disponibilità a proseguire il lavoro iniziato, a costo di sacrifici ed impegni ulteriori rispetto quelli già pianificati.
Una classe dirigente- ha concluso il Presidente Scarso- degna di tale nome e di una città come [...]

Leggi tutto l'articolo