La Corte Europea dei diritti dell’uomo deve dichiarare da che parte sta nella lotta alla mafia

Ergastolo ostativo, commissione Antimafia: “Non va toccato, Cedu decida da che parte sta”: “Rischio di boss fuori dal carcere”
Governo e Antimafia contro l’ipotesi che la Corte europea dei diritti dell’uomo lunedì possa aprire la strada all’eliminazione del cosiddetto “ergastolo ostativo” per mafiosi e terroristi, facendo saltare di fatto il 41 bis.
Ecco una dimostrazione. Totò Riina, il boia, è morto. E ora l’attacco al 41-bis sarà più forte che mai di Giovanna Maggiani Chelli | 17 novembre 2017 Il capo dei capi di Cosa nostra, il boia Salvatore Riina è morto e ora l’attacco al 41 bis sarà più forte che mai, perché i boss che sono in carcere a regime detentivo speciale sono giovani, hanno figli che hanno concepito in carcere con le mogli alla nostra faccia, si sono laureati anche a nostre spese, fanno i gradassi nei processi, lanciano messaggi dal carcere e vogliono uscire. Ma noi siamo sempre qui a ricordare che la strage di via dei Georgofili “è stata la strage del 41 bis”, così c...

Leggi tutto l'articolo