La Fininvest ombra

Il sistema di società estere di Berlusconi.
Nella Fininvest Group B sono transitati più di mille miliardi neri.
Usati per ogni genere di operazioni.
IllegaliGià la Fininvest ufficiale non è un modello di trasparenza, con quelle 22 o 38 misteriose holding attorcigliate tra loro che la controllano.
Ma c’è anche una Fininvest segreta, una Fininvest ombra.
Un sistema di oltre 60 società domiciliate nei paradisi fiscali.
E' il «comparto riservato» del gruppo Fininvest, la «Fininvest Group B -very discreet».
Doveva restare sotterranea, pronta per compiere leoperazioni più delicate, quelle che non si possono fare alla luce del sole per via di fastidiose leggi che mettono odiosi paletti ai comportamenti dei liberi imprenditori.
Invece la Procura di Milano, aiutata anche dalle polizie fiscali di Sua Maestà la Regina d’Inghilterra, l’ha scoperta e la sta per mandare a giudizio.
Perché attraverso le società estere del «Group B» – questal’ipotesi accusatoria – sono state compiute, fuori da ogni bilancio, fuori da ogni controllo fiscale e societario, molte operazioni illegali: dalla conquista di Tele 5in Spagna al controllo di Telepiù, dalle scalate a società come Rinascente, Standa, Mondadori a strani finanziamenti miliardari concessi a Giulio Malgara, il presidente dell’Auditel tv, dall’acquisto di calciatori al ripianamento dei bilanci del Milan, dal finanziamento di uomini politici al pagamento di giudici del Tribunale diRoma per comprare sentenze favorevoli...
Ma per capire come funziona questa Fininvest ombra è necessario fare un passo indietro.
A giugno del 1996 la Fininvest è a un passo dal baratro.
Il Biscione ha una posizione finanziaria netta negativa di 2.396 miliardi.
I manager cercano di spremere liquidità dappertutto.
Ma le banche hanno già dato e sono in guardia.
La locomotiva del gruppo, Publitalia, la concessionaria che raccoglie la pubblicità per le reti di Berlusconi, sconta le difficoltà del mercato pubblicitario.
Pur di trovare dané, è stata comprata la Standa.
L’azienda va male ma le casalinghe pagano subito e in contanti.
Incompenso, i fornitori vengono pagati a 120-150-180 giorni e la «casa degli italiani» sta andando in pezzi.
Ma l’emergenza impone sacrifici.
Per salvare la Fininvest Silvio Berlusconi ha solo una strada: staccare dal gruppo la parte più appetibile e cercare di venderla in Borsa quanto prima.
Il 10 giugno 1996 la Consob, l’organo di vigilanza, deposita il prospetto di collocamento di Mediaset, l anuova subholding delle tre tv (Canale 5, Rete 4 [...]

Leggi tutto l'articolo