La Le Pen non sta sullo stesso piano di Macron, rappresentando il popolo di Eugenio Orso

Nella nostra realtà dominata dal neocapitalismo a vocazione finanziaria, è raro scorgere un capo politico che rappresenti veramente il popolo e non, almeno sottobanco se non in chiaro, interessi alieni e opposti come quelli che animano la classe dominante global-finanziaria.
Con altre parole, in politica oggi esistono due piani diversi, fra i quali non ci possono essere punti di tangenza. Uno è quello dei collaborazionisti dell’élite finanziaria dominate e delle false opposizioni che ingannano sistematicamente il popolo, impedendo che nasca una protesta insidiosa per l’ordine costituito, l’altro è quello dei capi politici, degni di questo nome, che del popolo stesso sono espressione. In ciò, la principale e decisiva differenza fra Emmanuel Macron e Marine Le Pen.
Il noto filosofo Diego Fusaro, molto presente sugli schermi televisivi, sembra non essere d’accordo con la visione che ho appena espresso, prova ne sia il post che  ha scritto di recente, dal titolo L’ultracapitalista Macron n...

Leggi tutto l'articolo