La Lega e Matteo Salvini tutti 'ndrangheta e distintivo?

Sezioni comuniste Gramsci-Berlinguer
per la ricostruzione del P.C.I.



di Andrea Montella
Leggendo l'articolo de il Fatto Quotidiano, qui riportato, ci si accende un pensiero: ma come è possibile che un politico come Matteo Salvini sia diventato Ministro dell'Interno, sapendo che in Calabria è così vicino a Domenico Furgiuele - come si vede nella foto - genero di un noto 'ndranghetista come Salvatore Mazzei?
Furgiuele, inoltre, compare nelle carte del processo “Gringia” che riguarda una sanguinosa faida avvenuta nel Vibonese.
Ma il presidente della Repubblica queste cose le conosce? Oppure si occupa solo dell'articolo 81 sul pareggio di bilancio, sostenendolo come ha fatto pochi giorni fa, pur sapendo che è un articolo completamente estraneo allo spirito dei padri costituenti e all'articolo 3 della Costituzione che afferma: “E' compito della Repubblica – e quindi anche del suo presidente, n.d.a. – rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto –...

Leggi tutto l'articolo