La Marina Usa ammette: «Gli Ufo esistono, eccoli in tre filmati»

Tre Ufo autentici. La Marina Militare degli Stati Uniti non usa mezzi termini: per anni ha analizzato tre filmati realizzati dai alcuni piloti, giungendo alla stessa conclusione: «Non siamo stati in grado di riconoscere quei velivoli».

Insomma, si tratta di autentici Ufo. Per la precisione, i tre oggetti sono stati classificati come «fenomeno aereo non identificato» (l'acronimo utilizzato è Uap, Unidentified Aerial Phenomena). Ed è la prima volta che gli Usa fanno ufficialmente riferimento agli oggetti volanti non identificati, cioè gli Ufo. Ovviamente non c'è alcuna traccia di creature aliene, quindi saranno un po' delusi i fautori della presenza saltuaria di altri mondi nell'atmosfera terrestre. Ma il riferimento a tre Ufo non è poca cosa.
I tre filmati con la prova dei velivoli non identificabili sono diventati di dominio pubblico: noti come Flir1, Gimbal e GoFast, sono stati realizzati in tempi diversi. Il 14 novembre 2004 il primo avvistamento, gli altri due il 21 gennaio 2015...

Leggi tutto l'articolo