La Particella di Dio

Spesso si sente parlare della particella di Dio come qualcosa che rivoluzionerebbe la nostra conoscenza della fisica e di seguito della realtà.
Ebbene quando si parla di particella di Dio si parla del bosone di Higgs, che è un particella prevista per via teoria nel modello modello standard della fisica elementare delle particelle ma non è mai stata osservata per questioni puramente pratiche.
La caratteristica saliente della particella di Dio sarebbe, sempre in via teorica, la capacità di creare la massa.
Ma detta così si dà un'idea errata, infatti, questa particella sarebbe la portatrice di forza del Campo di Higgs.
Il campo di Higgs è il campo che fornisce la massa a tutte le particelle elementari, e fà sì che in stati di moto diversi il fotone si differenzi dal bosone e da altre manifestazioni come particella.
Dunque il Bosone di Higgs non è altro che una particella bosonica, i bosoni sono le particelle che portano mediatrici delle forze, ad esempio i bosoni W e Z mediano la forza nucleare debole mentre i fotoni la forza elettromagnetica.
Il bosone di Higgs medierebbe quindi la forza del campo di Higgs.
L'nsieme dei Bosoni di Higgs forma quindi il campo di Higgs che se la teoria è corretta riempie letteralemente tutto l'universo conosciuto.
Ad oggi però vi è da dire che le poche prove dell'esistenza del bosone di Higgs sono statisticamente insignificamenti, ma con la costruzione del LARGE HADRON COLLIDER al CERN di Ginevra si dovrebbe accertare sperimentalemente l'esistenza o meno di questa particella.

Leggi tutto l'articolo