La Pasqua der Pisano

E' la Pasqua der Pisano der domani 'un v'è certezza si sa solo 'e pian piano è già nostra la sarvezza.
La vittoria c'è sgusciata i preioffe son di vell'artri qui ugni 'osa va sudata 'un è come dall'artre parti.
Braglia morze ir panettone a Pillon 'un ni toccò gnente la stiacciata 'ome tradizione la mangia Amoroso còlla su' gente.
Bòna Pasqua a tutti i Pisani che ci porti sole e vittorie e con l'òvo fra  le mani tre punti a Reggio senza storie.
Bòna Pasqua a' gioatòri che 'un si sentano pressati che dar campo sortan fòri stanchi, rossi e tutti sudati.
Ir nostro è solo tanto amore, bello, forte e smisurato, raddrizziamo per favore vèst'anno a dì poo sciagurato.
AC

Leggi tutto l'articolo