La Polonia in lutto dice addio al sindaco di Danzica

Danzica, (askanews) - Con una solenne cerimonia funebre nella basilica di Santa Maria, la Polonia ha salutato il sindaco di Danzica, Pawel Adamowicz, uomo liberale e critico del governo euroscettico polacco, accoltellato il 13 gennaio 2019 durante un evento pubblico, mentre il Paese si chiede ancora se l'odio in politica possa aver influenzato il suo killer.
Circa 3.500 persone, tra cui tutti i presidenti della Polonia indipendente, il primo ministro Mateusz Morawiecki, il premio Nobel per la Pace Lech Walesa e il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, hanno partecipato alle esequie.
In tutto il Paese, sono state proclamate 24 ore di lutto tra venerdì pomeriggio e sabato, mentre in varie città sono state organizzate commemorazioni.

Leggi tutto l'articolo