La Prova del Cuoco dimenticata? A Domenica In la Clerici si commuove

Per quasi vent'anni ci ha abituati al suo sorriso solare e alle risate pronte che anticipavano l'ora del pranzo e ora pensare a "La Prova del Cuoco" equivale a pensare ad Antonella Clerici.
Anche per questo, quando la conduttrice ha voluto dire addio alla sua amata trasmissione, la notizia è rimbalzata da un quotidiano all'altro, diventando un trend topic su Internet per settimane.
Ora, ad alcuni mesi di distanza, Antonellina ricorda il momento dell'addio, durante l'intervista con Mara Venier ospite a Domenica In.
"La vita corre veloce" ha detto commossa, tra le lacrime durante la visione del video dedicatole dalla trasmissione.
"Tu pensi che questo lavoro ti renda immune da tante cose, poi scopri le fragilità della vita.
Era arrivato il momento di chiudere una porta per dedicarmi di più ai miei affetti.
L’ho capito dopo la morte di Fabrizio Frizzi" ha continuato la Clerici, ancora scossa e provata nel raccontare scelte di vita e professionali dolorose, ma necessarie per andare avanti.
Quando si dice che un programma è cucito addosso al presentatore: dopo l'addio della Clerici "La Prova del Cuoco" ha registrato un calo di gradimento mai registrato prima.
E in un'intervista a Tv Sorrisi e Canzoni, l'amata Antonellina del pubblico di Rai 1 aveva deciso di lasciarsi andare e dire la sua, con schiettezza: "Dipende da una gestione sbagliata.
A prescindere da chi lo conduce, questo è un programma che vive di dettagli.
È stato un errore cambiarlo totalmente, eliminando tutti i volti a cui gli spettatori erano affezionati." aveva detto, lasciando intendere anche scontri dietro le quinte dello show.
La "Prova del Cuoco" non è ancora archiviata per Antonella e men che mai dimenticata, ma la trasmissione deve andare avanti e a Domenica In continua la commozione parlando della perdita di Fabrizio Frizzi, a poca distanza dall'intervista toccante con Carlotta Mantovani.
"L’ho visto giovedì e domenica non c’era più.
Vivevamo in simbiosi con Carlo e lui.
Nessuno si aspettava una cosa così veloce.
Sapevamo che non stava bene, ultimamente era piuttosto evidente.
Lui aveva la voglia di lottare.
La sua morte ha inciso molto, anche per Carlo Conti.
La malattia di Fabrizio ancor prima della sua morte ci ha fatto capire che la nostra vita andava troppo veloce, non bisognava più perdere tempo in cose futili" ha parlato la Clerici commossa.
L'ormai conduttrice di Portobello ha raccontato anche delle cure fatte per avere la figlia Maelle: "Mi facevo delle punture sulla pancia prima di andare in onda, ma in televisione [...]

Leggi tutto l'articolo