La Rocca di Calascio L’Aquila

Essa nasce come torre d’avvistamento intorno all’anno mille e poi su di esso che si è sviluppato il resto del castello.
Fu un possedimento dei Carapelle passo sotto il dominio dei Piccolomini.
Tale rocca si trovava in un punto strategico in quanto si ubicava lungo il tratturo Aquila – Foggia.
Vicino al mastio vi è la chiesa di Santa Maria della Pietà, venne edificata nel XVI secolo su un’edicola votiva preesistente.
Se ci si affaccia alla finestra della chiesa quasi sempre chiusa, all’imbrunire si può vedere il fantasma del monaco che si impiccò nel 1700.
Nelle notti di tempesta, invece, si può ammirare la processione di tanti monaci recanti fiaccole in mano, che dalla rocca entrano nella chiesa, non passando, però… dalla porta, bensì attraversando le mura!!!

Leggi tutto l'articolo