La Valle-pezzi di congiunzione

Dove le fogne passavano in mezzo a fatiscenti abitazioni, l' acqua scarseggiava, le mosche si nutrivano di pelle di bambini, dove le mele marce erano il pasto quotidiano.
Dove una patata raccolta era la ricchezza per il pasto della sera.
Dove c’era puzza di carne putrefatta ovunque.
Poi una famiglia.
Un uomo non tanto più giovane, non voleva morire, non voler far morire la sua dolce sposa e i suoi due bambini.
Aveva sentito che a Monte c' era lavoro e il Duca non era così cattivo come si raccontava.
L’avrebbe aiutato.
Ingenuo, con mille sogni e speranze.  Una casa, un lavoro, del pane.
Il sogno.
Ci vuol fortuna e tu sei povero, non hai studiato e ti porti addosso ancora la puzza della povertà dei luoghi ove sei nato.
È il tuo peccato.
A Corte ci sono anche due giovani sposi.
Hanno avuto un bambino.
Non è normale si dice.
Ha problemi.  A Corte c’è duchessa Esmeralda, i loro bambini potrebbero far male ai suoi con l’odore di povertà che hanno addosso.
Uno è anche portatore di handicap.
L...

Leggi tutto l'articolo