La Vampa d'Agosto.

    In questa vampa d'estate, forse convinti che afflitti dal caldo e dalle cartelle di Equitalia noi italiani si abbassi ulteriormente la guardia, ecco che i nostri "governanti ", con alla testa l'Amato Leader e Grande Timoniere de 'noantri Matteo Ren-Yun-il sono subito qui a propinarci una considerevole mole di inesattezze, ( quando si era meno politically correct si sarebbe potuto dire : carrettata di fregnacce), riguardanti soprattutto le loro mirabolanti quanto imbarazzanti riforme.
Ma andiamo per gradi : quando regnava Silvio il tormentone erano l'IMU e i suoi processi penali come se, dai tempi di Annibale, lo Stivale non avesse dovuto affrontare niente di peggio.
Dell'IMU e della favolosa bugeratura che è stata data agli italiani levandola abbiamo già detto....e pagato mentre dei processi sappiamo tutti come alcuni hanno finalmente cominciato e terminare con sentenze definitive e non per intervenuta prescrizione.
Ora che regna l'Amato Leader de noantri la musica è in parte cambiata : i due mali che affliggono l'Italia sono, rispettivamente, le tasse sulla prima casa, ( che sono come l'IMU !!! ), e le unioni civili, possibilmente gay.
Non una parola sulla crisi che se ne impippa allegramente dei proclama di Renzi, non una parola sulla drammatica mancanza di lavoro, non un cenno all'inutilità sostanziale del Jobs Act né al fatto che in questo Paese da Operetta ci sono oltre 4 milioni di bambini soggetti a continue privazioni per povertà o che il Sud è oramai abbandonato a se stesso ed alle mafie che lo governano molto più efficacemente dello Stato.
Addirittura il polveroso e pressochè inutile SVIMEZ non ha più potuto tacere sulla catastrofe del Meridione d'Italia : qualità della vita ferma al livello del 1977, crescita dei PIL regionali inferiore alla metà del PIL greco, nascite ferme.
Ma tentiamo di capire, con i dati e non con le chiacchiere quello che sta succedendo : Disoccupazione : in barba al Jobs Act la disoccupazione totale in Italia si riassesta al 12,7%, che pare essere il valore medio dell'oscillazione su base annua; Disoccupazione Giovanile : arriviamo all'inorgogliente valore del 44,7%, meglio di noi anche il Portogallo; Produzione Industriale : torna ad uno 0% tondo tondo che è anche qui il centro di oscillazione annua.
Inoltre, grazie alla Teoria delle Onde di Elliott, possiamo prevedere che nel corso dei prossimi due Quarter il valore, dopo un contenuto rialzo, si assesterà nuovamente su valori negativi; Prezzi alla Produzione : sono a - 1,9% ma grazie ad Elliott sappiamo che [...]

Leggi tutto l'articolo