La Vera Immensità

La Vera Immensità   Di fronte all'immensità di questo Mare che sa sussurrare antiche storie di amori e battaglie ma sa anche urlare di oscura rabbia contro quei pochi coraggiosi scogli che osano pararglisi ingenuamente davanti,  osservo l'orizzonte, cullato da una gioiosa brezza che mi accarezza i capelli.
  Chissà se dall'altra parte del saggio oceano, in questo stesso istante, mentre i miei occhi sono rapiti dalla maestosità di un melodioso tramonto, altri due occhi sognanti come i miei staranno contemplando lo spettacolo ritmico e ipnotico che le onde giocose stanno mettendo in scena spontaneamente.
  Sembrano divertirsi, giocano e si rincorrono, tuffandosi con tutta la loro solarità, lucenti al riflesso del Sole magnanimo che le guarda con uno scanzonato rispetto come un padre severo che una volta diventato nonno, si scioglie nel vedere le scorribande dei propri nipotini e brillano dei loro dolcissimi occhioni.
   Giocate ancora, amiche Onde, giocate ora! Mentre osservo le vostre allegre evoluzioni, suscitate in me una profonda ammirazione: anche se destinate ad avere breve durata, non vi deprimete in sterili lamenti, non vi rifiutate di danzare durante il vostro primo e ultimo show,  ma vi esibite con tutta la vostra forza, sospinti dal vento dell'emozione.
   Quante onde sono passate e quante ancora passeranno davanti al nostro sguardo spesso distratto, incapace di assaporare il reale gusto della Vita, zoppicante sul sentiero delle emozioni ingenue ma vere.
  Spesso si dimentica che ciò che conta veramente è il senso della nostra Esistenza, non certo la somma di numeri e cifre, simboli convenzionali che sono assai potenti, ma comunque limitati: essi infatti risultano tanto bravi a misurare il tempo e lo spazio, il peso e l'altezza...
quanto del tutto inadeguati e incapaci nel misurare la Grandezza di ognuno di noi.
Andy

Leggi tutto l'articolo