La Zona, salute e forma perfette

    Barry Sears biochimico americano, è colui il quale ha elaborato La Zona, il sistema di alimentazione basato su un concetto diverso da quello comunemente conosciuto che si occupa principalmente sull’introduzione nell’organismo di cibo in quanto fonte di calorie e kilocalorie, optando invece per alimenti che, combinati tra loro, agiscono come regolatori ormonali.
Il termine “Zona” viene usato perché in farmacologia rappresenta la potenza di un farmaco alla sua massima efficienza unitamente alla assenza di tossicità.
Sears con La Zona indica il rapporto che deve esserci nell’assunzione quotidiana di tre macro nutrienti: 40% carboidrati, 30% proteine e 30% di grassi.
In pratica con questo sistema non sono di certo proteine e grassi ad aumentare quanto invece i carboidrati a diminuire.
Con La Zona il cibo introdotto è essenzialmente di meno e di sicuro in linea con quelle che sono le reali esigenze del nostro organismo.
La Zona punta ad avere un equilibrato controllo di insulina e glucagone, due ormoni che sono alla base del nostro benessere e della sua regolazione.
In modo particolare La Zona permette di controllare la secrezione dell’ormone dell’insulina.
L’insulina trasforma gli zuccheri presenti nel sangue in grasso che viene depositato nei nostri tessuti.
Dopo un breve periodo di alimentazione con La Zona, vengono riscontrati indubbi miglioramenti fisici e mentali.
Miglior aspetto fisico con perdita di grasso in eccesso e ritenzione idrica, rassodamento e aumento di volume della massa magra.
Minor necessità di assumere cibo e dolci fuori dai pasti, con il controllo degli zuccheri immessi si cadrà di meno in preda ai morsi improvvisi della fame.
Più energia fisica a disposizione con i grassi che sono sempre pronti all’uso in quanto il flusso insulinico è sempre sotto controllo diretto.
Aumento del buon umore e migliore lucidità mentale dovuti al mantenimento costante per tutta la giornata del nutrimento necessario per il cervello e le sue cellule senza avere cali di zuccheri.
Altri positivi effetti possono essere riscontarti nella prevenzione e cura del diabete, delle infezioni, dell’ipertensione, obesità, colesterolo alto, asma.

Leggi tutto l'articolo