La barca

E’ sera, e sei allegra e briosa come l’aria che fresca ci accarezza.
Sento l’odore della pelle, ed il suono di una voce, che si diffonde come un brivido eccitante.Il tuo sapore! Come la fragranza del buon vino, bevuto guardandoti negli occhi: quel gusto corposo ed intenso che ci ha resi allegri e briosi.
La nostra cornice di mare, il nostro panorama di stelle, i rumori lontani, lontani, lontani.
Il nostro mondo di immagini, coi nostri sogni negli occhi.
Lo sguardo, il tuo corpo e la luna che lo accarezza.
Le mie mani frementi che si posano sul tuo seno, le mie mani che, leggere, accarezzano il tuo corpo,e la bocca che sfiora le tue labbra umide.
Il tuo sorriso riflesso dai raggi lunari.
Il rumore del mare ed il gusto del suo odore.
La nostra barca di legno, là sulla spiaggia: il teatro del nostro amore.
Il tuo corpo nudo,la tua voce, le parole piene d’ardore e la nostra musica,i nostri corpi che si uniscono.I tuoi sospiri: sensazioni che diventano emozioni.
E poi, il sole che splende su di noi.
La luce che s’infonde.
Il calore che avanza nell’aria.
Le nostre tenerezze,il mio sguardo insistente sui tuoi occhi…..
dove è impressa la tua notte d’amore.
(Vito)

Leggi tutto l'articolo