La canzone di Tuosh

Questa canzone non ha una musica e forse non ha nemmeno le parole.
Questa non è una canzone che si può sentire questa è una canzone che può essere solo ascoltata.
Forse questa non è nemmeno una canzone.
Sono daccordo: questa non è una canzone: è la canzone di Tuosh La canzone di Tuosh* Ho giocato nella notte con i grilli e le falene ho guardato mille stelle con il ghiro e il corvo nero.
Ho parlato dei ricordi con il vecchio barbagianni ho ballato con le lepri sopra i prati in mezzo al bosco.
Ho nuotato con le rane negli stagni limacciosi ho dormito sopra il muschio con la talpa e il toporagno.
Con un lupo sono andato a cantare per la luna con la volpe di nascosto ho mangiato nella vigna.
Una vecchia orsa saggia mi ha narrato delle stelle la lucertola mi ha detto come dire grazie al sole.
Ho seguito mille tracce senza mai trovar la mia ho fiutato dei percorsi senza mai sbagliare via.
Sulle foglie di castagno ho trascritto la mia storia con il vento l'ho suonata per non perderne memoria.
Ho mangiato delle more senza pungermi le dita ho imparato con le erbe a curare ogni ferita.
Ho giocato alle parole col dorato scarabeo ho parlato di poesia con il gufo e il merlo indiano.
Ho volato sopra i fiori con farfalle e calabroni ho strisciato nella paglia con la vipera sinuosa.
Nelle ortiche ho camminato senza mai provar prurito la formica mi ha guidato tra le foglie rinsecchite.
Ho volato verso il cielo con il falco e la poiana ho scoperto dei tesori con la gazza e la ghiandaia.
Una trota mi ha insegnato a nuotare nei torrenti e un anguilla mi ha spiegato come ritrornare a casa.
Ho seguito mille tracce senza mai trovar la mia ho fiutato dei percorsi senza mai sbagliare via Sulle foglie di castagno ho trascritto la mia storia con il vento l'ho suonata per non perderene memoria.
Con le foglie l'ho cantata senza usare le parole con il vento l'ho suonata senza fare mai rumore.
Nelle orme che ho lasciato si può scorgere una via tra le strade che ho percorso ho trovato quella mia.
*Tuosh in lingua gnomica significa pressapoco "colui che canta come il vento tra gli alberi" però non ne sono proprio sicuro.

Leggi tutto l'articolo