La caponatina...che bontà!

Ciao Amiche e amici,
questo è il mio primo ingresso nel tecnologico mondo dei blogger, che vorrei arricchire con piccole perle di gusto e saggezza siciliana.
Caponatina....perché questo nome?
Perché " l'apparicchio " (cipolle, sedano, olive bianche, estratto di pomodoro, capperi e....il classico "agrodolce") si usava per guarnire il pesce pelagico LAMPUGA,  detto in dialetto siciliano CAPUNI.
Da qui nasce " A CAPUNATA" senza pesce ma con melanzane fritte.
La ricetta è di facile preparazione ma vi occuperà un po' di tempo, per cui armatevi di un po' pazienza...ne sarete certamente ricompensati dal gusto inebriante !!!

RICETTA
5 MELANZANE
2 COSTE DI SEDANO
2 CIPOLLE MEDIE
150 GR. OLIVE BIANCHE
40 GR. CAPPERI SOTTOSALE
2 CUCCHIAI DI ESTRATTO DI POMODORO
1 LT OLIO DI SEMI DI ARACHIDE
70 GR. OLIO EVO
SALE
1/2 BICCHIERE DI ACETO BIANCO
1 CUCCHIAIO COLMO DI ZUCCHERO
ACQUA Q.B.

Leggi tutto l'articolo