La democrazia sta morendo?

  Siamo in democrazia e ognuno può fare le scelte che ritiene.
Questo non toglie che possano essercene di sciagurate, dannose e coinvolgenti per glì altri.
Oggi abbiamo di fronte un Referendum  che ci chiede un Sì o un No.
Leggendo il quesito, tutto spinge per il Si , ignorando il dovuto rispetto per l'elettore.
 Nel Si, si nasconde una cosa terribile per la  democrazia, la cancellazione del popolo come attore di rilievo.
Questi sinistri signori, come fatto  in Russia, odiano il voto popolare e lo vogliono cancellare.
Qualche giorno fa, hanno votato per le Province, che dicevano di aver abolite, in realtà hanno solo cancellato il popolo e i fatti l'hanno dimostrato.
Così, dopo aver reso ridicolo il voto della Camera, si apprestano, con questo Si, a cancellare non il Senato, che non si tocca, ma il tuo voto.
Con il si in realtà autorizzi questi Papponi ad eleggersi tra loro, come già fatto con le Province.
 Pensa cittadino buono, il loro pensiero politico, fu sperimentato in Russia e di là sono dilagati in Polonia, Ungheria, Cecoslovacchia, Romania, Albania etc,  dopo aver affamato tutti questi popoli, sono arrivati da noi e i primi risultati sono noti e paurosi.
Ora, come già detto, esistono gli incoscienti e esistono quelli che amano delegare ad altri il loro potere.
Tu non farlo, non cadere nel tranello, vota e urla forte " Io voto NO, non vi darò la possibilità di distruggere il nostro popolo come fatto con gli altri.     

Leggi tutto l'articolo