La digitalizzazione irrompe prepotentemente per soffocare la creativit�.

Anche la scuola cambia, optando per la digitalizzazione.La scuola pubblica che cambia lascia alquanto perplesso: già in prima elementare sono stati introdotti strumenti tecnologici che sopprimono, di fatto, tutto ciò che prima veniva usato per consentire ai bambini di esprimere la propria creatività dei bambini, come i pennarelli colorati, le matite, il pongo e similari.Quei valori che sembravano inscalfibili sono stati soppiantati da tablet e computer.Sarà pur vero che il postulato di Lavoisier "Nulla si crea, nulla si distrugge.
Tutto si trasforma" ha una sua valenza ma a riguardo penso sia doveroso opporre ragionevoli obiezioni.Anche a costo di apparire "antiquato" credo di dover fermamente oppormi al rischio del venir meno della creatività dei bambini.I dirigenti scolastici, maestri e maestre sostengono, convintamente, che oggi i bambini devono essere aiutati e preparati per il mondo di domani che sarà costituito essenzialmente da tecnologia digitale?Non sono assolutamente d'accord...

Leggi tutto l'articolo