La felicità è fatta di cose ridicole - Camilleri

La felicità è fatta di cose ridicole

Salve oggi prendiamo un caffè con Camilleri ,grande scrittore del nostro tempo.
 Andrea Camilleri ci ha lasciato il 17 luglio del 2019.
In sua memoria riporto un testo pubblicato da Repubblica nel Marzo del 2018.
Camilleri parla della felicità e di ciò che rappresentava per lui.

La felicità è fatta di cose ridicole
Andrea Camilleri ci ha lasciato il 17 luglio del 2019.
In sua memoria riporto un testo pubblicato da Repubblica nel Marzo del 2018.
Camilleri parla della felicità e di ciò che rappresentava per lui.
«La felicità – ha scritto Camilleri – per me non ha motivazioni, non ne ha mai avute, per me è fatta di cose ridicole. La felicità per me era aprire la finestra al mattino, sentire l’aria fresca, guardare fuori. Alzarsi presto, aspettare che tutta la casa prendesse vita, sapere che dopo un po’ si sarebbero alzate le persone a me più care e che presto ci sarebbero state le loro voci intorno a me. E che poi avrei iniziato a scrivere. Quest...

Leggi tutto l'articolo