La festa del pap�

Ciao papà, ovunque tu sia.
Sei stato il mio primo amore, quello vero e sincero, con te mi sentivo al sicuro e protetta.
Sei stato un papà meraviglioso.
Ricordo quando mi portavi sulla tua bicicletta a prendere il gelato al solito bar, quando mi hai lasciato guidare la Vespa, che ancora non toccavo terra con i piedi e tu mi aspettavi alla fine del giro per fermarmi.
Ricordo quando siamo andati a Sanremo e tu mi facevi le foto.
Ricordo quando ti mettevi al piano e mi facevi cantare, come un maestro.
Il mio papà, la mia colonna, il mio porto sicuro.
Ciao dalla tua figlia sgangherata.

Leggi tutto l'articolo