La figlia di Elvis Presley in rovina fa causa al manager, lui: "Ha sperperato tutta l'eredità del padre"

La figlia di Elvis Presley è in rovina, con l'eredità lasciatale dal padre andata in fumo.
Lisa Marie Presley però non si arrende e fa causa all'ex manager delle sue finanze, accusandolo di negligenza: nell'azione legale chiede 100 milioni di dollari.
Lo riportano i media americani.
L'ex manager Barry Siegel risponde con un'altra azione legale, in cui accusa la figlia del re del Rock si aver dilapidato la fortuna a sua disposizione con uno stile di vita sfarzoso e spese fuori controllo.
Siegel chiede a sua volta 800.000 dollari che, a suo avviso, sono i conti non pagati da Lisa Marie Presley.

Leggi tutto l'articolo