La lezione di Davide e Deborah

 "“Deborah, posso andare?”.      A sua moglie Davide ha chiesto l’ultimo permesso.      «Domenica mattina – ricorda malinconicamente un testimone – intorno alle 9 ha detto a Deborah: “Me ne posso andare?”     “Perché, dove devi andare…”, ha detto lei.      Dopo pochi minuti ha ripetuto la domanda:     “Me ne posso andare?”      Alla risposta di sua moglie (“Va bene, vai…”), è spirato».     Un gruppo di giovanissimi è radunato intorno ad una panchina, in attesa del feretro. Amici di Davide? «Sì, ci salutavamo ma niente di più», dicono al cronista.     E cosa vi ha portato qui? Si guardano imbarazzati.  «Quello che è successo», risponde uno.  Devono ancora capire cos’è la vita, figuriamoci quando fa capriole incomprensibili fino a tramutarsi nel suo contrario."  (tutto l'articolo di Piazzasalento) La sopraggiunta malattia che ha colpito il giovane Davide si è rivelata mortale, ma non è riuscita a spezzare l’Amore Profondo che lo univa alla “sua” adorata Deborah.Una lezione di sana uma...

Leggi tutto l'articolo