La mamma le manda emoticon arrabbiate per sbaglio: figlia muore d'infarto a 33 anni

Un errore di una mamma sui social, una reazione disperata della figlia, un malinteso che si accavalla a problemi pregressi. La droga che si aggiunge a un cumulo di emozioni amplificate. E il dramma che si consuma in camera da letto. Una ragazza è morta d'infarto a 33 anni. La sera prima la mamma le aveva mandato per sbaglio delle emoticon "arrabbiate" per commentare il video della figlia che si divertiva in giro con gli amici. Lei fuoriosa, l'ha bloccata su Facebook. I tentativi di spiegare vanno a vuoto. La discussione alimenta la rabbia. La mattina dopo Shabina Miah, per tutti Shaz, viene trovata senza vita nella sua casa.

Nel suo sangue sono state trovate tracce di cocaina che, secondo il medico, non sarebbe stata in una «quantità eccessiva particolare». «È chiaro che Shabina aveva usato la cocaina prima della sua morte - ha precisato il medico - forse per contrastare il suo stato d'animo, ma non ci sono prove che suggeriscano che abbia preso una quantità eccessiva particolare».
...

Leggi tutto l'articolo