La mia trasferta di Corridonia

Voglio cominciare il racconto della mia trasferta di Corridonia dalla fine.
Con la coda tra le gambe sto cercando di guadagnare in fretta l'uscita della palestra ma proprio sulla porta assisto ad una scena così romantica, che sembra quella di un film tipo "Major League": la giovane palleggiatrice della squadra di casa, dal fisico non proprio slanciato, ha guidato le sue compagne ad una incredibile vittoria contro l'arrogante formazione seconda in classifica, per di più entrando dalla panchina; la fanciulla ancora sudata abbraccia tutta felice il suo fidanzato bardato con la sciarpa arancione della capolista.
Che momento dolce!Potevamo impedire questa manifestazione d'amore? Potevamo mandare a casa con la coda tra le gambe tutti i tifosi di Corridonia? E quelli di Macerata? Li avremmo costretti ad un viaggio inutile...No, proprio non si poteva! Se la partita di sabato sera fosse stata un film, noi ovviamente avremmo ricoperto il ruolo dei cattivi, quelli con il presidente arrogante...

Leggi tutto l'articolo