La mina vagante dei Villans

La vera rivelazione dell' attuale "Barclays Premier League" è l' Aston Villa, in piena corsa per un posto in Champions' League che potrebbe essere conquistato a spese del Chelsea o dell' Arsenal.
Indubbiamente la costanza di rendimento dei "Villans" ha stupito anche gli addetti ai lavori ma l' Aston Villa non solo partecipò a precedenti edizioni del più prestigioso torneo continentale ma lo vinse nel 1982 dopo avere conquistato, la stagione precedente, il titolo inglese sotto la guida di Saunders.
L'allenatore ,tra la sorpresa generale, diede, tuttavia, le dimissioni, a metà del campionato giocato da detentori, con il club ai quarti di finale della Coppa dei Campioni; venne sostituito dal vice Barton che guidò i "Villans" fino alla vittoria nella finale.Dal successo di Rotterdam contro i tedeschi del Bayern, l'Aston Villa è una delle sole quattro squadre inglesi ad essersi aggiudicate la massima competizione europea.
Dopo iniziò un lungo periodo di alti e bassi, susseguitisi fino alla confortante posizione di classifica odierna.Lo "zoccolo duro" della tifoseria si è raggruppato, negli anni, sotto le denominazione di "Villa Youth", "Villa Hardcore", "Steamers" e "C-Crew".
Nel 2004 uno steward morì nel tentativo si sedare gli scontri tra la tifoseria dell' Aston Villa e quella del QPR mentre un altro evento luttuoso colpì successivamente proprio la tifoseria dei "Villans" in una stracittadina contro il Birmingham, quando un fan venne investito da un' auto guidata da un tifoso  dei "Blues" in un concitato dopo gara.In bacheca troviamo il ragguardabile "palmares" composto da sette campionati e sette coppe d' Inghilterra.

Leggi tutto l'articolo