La moda dei tattoo

Ritengo a volte che le cose e le persone possono cambiare.
Voglio affrontare un tema abbastanza "fritto e rifritto" in rete : i tattoo.
Premetto che all'inizio non li ho mai adorati , poi ho iniziato a vedere qualche programma in tv e me ne sono innamorata.
Attualmente non ho nessun tipo di tatuaggio e non credo di farlo perchè ho una fobia: L'AGO.
Quando si fa un prelievo viene comunque usato un ago e ciò non mi impressiona, anzi riesco anche a guardare.
L'idea, che un aghetto, velocemente, entra ed esce dalla pelle, invece, mi impressiona.  Vorrei tanto poter tatuare qualcosa di significativo  , ma la paura è più forte di me.  Un tempo avevo, anche qualche pregiudizio sulle persone con i tatuaggi, oggi li ammiro.
Vi chiederete perchè? Non lo so.
Guardare i tattoo degli altri mi piace; talvolta sembro un'ebete, percè mi fisso a guardare quelle persone che hanno le braccie piene e strapiene con neanche un piccolo spazio.  E poi ci sono quelle opere d'arte "gratuite" che mi fanno davvero impazzire.  Ma "imbrattare " il proprio corpo, come qualcuno mi ha detto, è moda?  Non saprei davvero come esprimermi a riguardo.
Io sinceramente, lo farei anche per esteriorità ma è importante, come in tutte le cose, dare senso a ciò che si sceglie di fare!!  Fare un "dipinto" sulla pelle solo per sfizio, è la più grande sciocchezza che si commette.
State sicuri che il pentimento prenderà il soppravento appena ne vedrete un'altro più bello.
  Perchè ho deciso di parlarne? Perchè tutte le mattine con il bus, per andare all'università, passo  davanti ad un negozio di tattoo.
Beh, allora qualcuno potrebbe pensare ma allora , parli di tutto ciò che vedi??  Io rispondo semplicemente che ero curiosa e che mi piace trattare certi temi ed esprimere la mia opinione.  SARA

Leggi tutto l'articolo