La nebulosa Elica (Elix Nebula)

L'occhio umano non percepisce la maggior parte delle onde elettromagnetiche, è la luce visibile che riesce a cogliere.
Quanto i nostri occhi captano essenzialmente sono i colori dell'iride, ognuno con una differente lunghezza: il rosso la più lunga, il violetto la più corta.
In termini fisici, significa che le radiazioni elettromagnetiche hanno una gamma vastissima, e che la parte che noi percepiamo va dai 380 millimicron (violetto) ai 750 (rosso).
È con tale logica che si costruiscono immagini come questa della Helix Nebula, colorata in base alla luce emessa dagli atomi, scoprendo come siano mischiati nello spazio l'idrogeno che risplende nel verde, l'ossigeno nel blu e lo zolfo in rosso.

Leggi tutto l'articolo