La predisposizione ad una sindrome neurovegetativa non esclude il nesso di causalità - Cass. n. 8179/09

La predisposizione ad una sindrome neurovegetativa non esclude il nesso di causalità aziendale per il danno biologico
 
Cass., sez. lav., 3 aprile 2009 n. 8179 – Pres. De Luca – Rel. Napoletano – Comune di San Bartolomeo in Galdo (avv. Romano, Miracolo, Pittalis) c. Fo.Ve. (avv. Parente)
 
Demansionamento con danno biologico – Eccezione di malattia preesistente in base a pregressa  certificazione della lavoratrice – Inidoneità a inficiare il nesso di causalità.
 
Deve considerarsi corretta la motivazione della Corte d’Appello secondo cui: «nel caso non può escludersi, sulla base dei rilievi mossi dall'appellante principale, il nesso di causalità della dequalificazione verificatasi nell'agosto, nei confronti del disturbo ansioso depressivo con spunti di pscotizzazione di tipo paranoide diagnosticato dal primo CTU. Invero le infermità la cui la preesistenza è sottolineata dal Comune alla stregua della documentazione esibita ratione temporis dalla Fo. per giustificare precedenti assenze d...

Leggi tutto l'articolo