La prima Camminata nello Spazio

Il 18 marzo del 1965 era il giorno in cui il cosmonauta trentenne Alexey Leonov si trovava fuori dal mondo, ed è stato un giorno che per lui poteva significare fare la storia o sfidare la morte.
Leonov e il capo missione Pavel Belyayev erano partiti per lo spazio a bordo della navicella sovietica Voskhod 2.
Altre squadre, russe e americane avevano già orbitato intorno alla Terra, per cui la Voskhod 2 doveva avventurarsi verso confini spaziali più avanti, con inclusa "camminata" nello spazio, o EVA (attività extra-veicolare).A circa 90 minuti dal decollo, Leonov si è portato verso la camera di decompressione, ha legato un cavo da 5,35 metri intorno al torace, ha aperto il portellone e si è avventurato nell'ignoto spazio con la sola protezione della tuta.Era la prima volta che un essere umano lasciava la sicurezza di una navicella spaziale per galleggiare in orbita senza appigli.
Una cinepresa che aveva azionato uscendo, ha catturato lo straordinario momento."Ho sentito Pasha che mi...

Leggi tutto l'articolo