La prova del danno è ragionevolmente presunta in caso di dequalificazione di lunga durata in mansnsioni qualificate

La prova del danno è ragionevolmente presunta in caso di dequalificazione di lunga durata e per mansioni professionalmente qualificate richiedenti aggiornamento
 
Cass., sez. lav., 7 maggio 2008, n. 11142 - Pres. Ciciretti – Rel. Picone - Pm Riello – (conf.) - Ricorrente B. Italia Spa - Controricorrente F.
 
Danno da dequalificazione - Presunto se di lunga durata e per mansioni qualificate necessitanti aggiornamento - Risarcibilità. 
 
L’inadempimento dell’azienda è stato identificato nel comportamento di sostanziale disinteresse per la prestazione del F. , lasciato praticamente inattivo dal 1996, mentre le iniziative intese al suo recupero e il dedotto rifiuto di collaborazione si erano verificate soltanto nel mese di gennaio 2001, cioè nel mese precedente a quello di instaurazione del giudizio, allorquando la fattispecie di dequalificatone si era ormai perfezionata.
Lasciando inattivo il dipendente dal 1996 e concretando così il comportamento aziendale una fattispecie di dequalificaz...

Leggi tutto l'articolo