La purezza della classica

Non è bello ciò che piace: è bello ciò che è bello In etimologia classico significa che serve da modello, che pone le basi.
Nel linguaggio comune il termine MUSICA CLASSICA musica classica indica tutta la musica colta che si sviluppa fino ai giorni nostri.
I confini della categoria sono tuttavia imprecisi e opinabili, in quanto il marchio di classicità è in genere assegnato dai posteri e non riflette che in rari casi il punto di vista dei contemporanei e degli stessi compositori.
Per periodo classico si definisce invece, in modo preciso, quella stagione creativa della musica colta mitteleuropea che va dalla seconda metà del '700 ai primi anni dell''800 e che viene indicata col termine di classicismo viennese, in quanto sviluppata intorno alla capitale austriaca.
I suoi principali protagonisti furono Haydn, Mozart, Beethoven, compositore quest'ultimo considerato di passaggio con il successivo periodo romantico, quando emersero esponenti come Schubert, Schuman, Chopin, Liszt, Wagner, Brahms e Berlioz.
    Avete inteso che fu detto: Non commettere adulterio; ma io vi dico: chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel suo cuore.
Se il tuo occhio destro ti è occasione di scandalo, cavalo e gettalo via da te: conviene che perisca uno dei tuoi membri, piuttosto che tutto il tuo corpo venga gettato nella Geenna.
E se la tua mano destra ti è occasione di scandalo, tagliala e gettala via da te: conviene che perisca uno dei tuoi membri, piuttosto che tutto il tuo corpo vada a finire nella Geenna.
    (Mt 5,27-30)     Chebbellu.WMA  

Leggi tutto l'articolo