La relazione tra lavorare sodo e servire Dio

Un saluto, fratelli e sorelle!Ho una domanda di cui discutere con voi.
Da sempre, ho attivamente rinunciato al mondo e speso energie e lavorato duramente per il Signore.
Ho annunciato il Vangelo del Signore per più di dieci anni, durante i quali ho spesso predicato sermoni e aiutato i fratelli e le sorelle, e non ho mai mancato di partecipare a un solo incontro.
Per questo, i miei fratelli e le mie sorelle mi hanno elogiato come una persona che ama il Signore e che ha un cuore solo con Lui.
Io stesso sento che il mio servizio è conforme al cuore del Signore.
Ma ora avverto un senso di oscurità e aridità nello spirito e percepisco che mi sto allontanando sempre più dal Signore, incapace di sentire la Sua presenza o l’opera dello Spirito Santo nel mio lavoro e nella mia predicazione.
Sono molto confuso.
Considerando quanto mi sono prodigato e quanto ho lavorato per il Signore, dovrei avere la Sua guida e le Sue benedizioni.
Allora perché non riesco più a percepire quelle emozioni? Per...

Leggi tutto l'articolo