La ricetta della torta bonissima- con foto passo passo

La torta bonissima     La torta bonissima è tipica della tradizione emiliana e, più precisamente, della città di Modena dove viene ancora preparata per il periodo natalizio.
Si dice che il nome di questo dolce sia stato assegnato per motivi storici, si narra infatti che nel periodo medievale, una nobildonna assai ricca, si sia privata dei suoi averi per farne dono ai poveri durante una tremenda carestia.
           Ingredienti: 300 g di farina + quella per la lavorazione e lo stampo 130 g di burro + quello per lo stampo 2 cucchiai di zucchero un limone non trattato un uovo e un tuorlo mezzo cucchiaino di lievito vanigliato un pizzico di sale per la farcia: 300 g di gherigli di noce 300 g di miele mezzo bicchierino di rum per la glassa e la guarnizione: 150 g di cioccolato fondente mezzo bicchierino di vino bianco qualche gheriglio di noce   Preparazione   Per la pasta, mettete il burro spezzettato in una ciotola, unite lo zucchero, la scorza grattugiata del limone e il  sale e impastateli velocemente con le mani.
      Incorporate prima un uovo intero e un tuorlo e poi la farina setacciata  insieme al lievito.
Formate una palla con l'impasto, avvolgetela in un canovaccio e fatela riposare in frigo per 30  minuti circa.
            Preparate la farcia, pelate i gherigli di noce, tritateli grossolanamente nel mixer e mescolateli in una ciotola con il miele e il rum fino a ottenere un composto il più possibile omogeneo.
Se il miele non è sufficientemente fluido, tenete il vasetto immerso in un pentolino d'acqua bollente finché raggiunge la giusta consistenza.
    Riprendete la pasta e stendetela sulla spianatoia infarinata con il matterello, pure infarinato, in modo da ottenere una sfoglia di 2-3 mm di spessore.
Ricavate da questa un disco di 24 cm, aiutandovi con una sagoma di carta, e uno leggermente più grande.
Foderate una teglia con fondo amovibile di 24 cm imburrata e infarinata con il disco più grande e punzecchiate la base con una forchetta.
  Distribuite la farcia nel guscio di pasta, livellando la superficie con una spatola bagnata.
Adagiatevi sopra il disco rimasto, in modo da coprire interamente il ripieno.
Ribattete i bordi del disco inferiore verso l'interno con le mani inumidite, in modo da sigillarli bene e formare un cordone regolare e leggermente rialzato.
  Punzecchiate anche la superficie della torta con una forchetta per far uscire il vapore durante la cottura e non far gonfiare l'impasto, trasferitela in forno già caldo a 180° e lasciatela cuocere per 40 minuti o fino a [...]

Leggi tutto l'articolo