La scoperta sua e quella mia

La scoperta sua e quella miaParodia di Cesare PascarellaI.Ma tu che dichi?! E levete de mezzo,tu nun conoschi l' oro de' copellaartrimenti da mo' che t' eri avvezzoa cacciatte er cappello a Pascarella.Nun è modestia!? Parlo pe' disprezzo!?Ma che gnente giocamo a bottonella ?L' America è scoperta già da un pezzo,lo so, ma quella vera mica è quella.La tera de Cristoforo Colomboè n' America piena de magagne,che s' aregge su n' ovo messo a piombo.Defatti (e qui se tratta de decide)lui l' ha scoperta sì, ma pe' fa piagne,invece io l' ho scoperta pe' fa ride.II.L' America de lui, senza eccezzione,te se presenta sempre a l' omo umanocome la tera de l' emigrazione,ch' è 'na piaga der popolo itajano.Te dà er dentista, er panama, er sarmone,le scarpe cor presciutto americano,la carne congelata: n' invenzioneche a magnalla vai subbito ar Verano.Ce so' le noccioline, er pappagallo,più er negro che 'gni tanto fa le speseperchè serve a bon giuoco pe' linciallo.E poi c'è er pel...

Leggi tutto l'articolo