La sinistra pensa alla benda e non al pugnale

La sinistra ha perso un'occasione per stare zitta. La foto del ragazzo americano bendato nella caserma dei carabinieri ha sollevato il solito polverone mediatico. Il guru dei garantisti, Enrico Mentana, si è detto scandalizzato: “Una fotografia che documenta qualcosa che non si può accettare, neanche sapendo di cosa è accusato quel giovane”.
Quel giovane, in realtà, è accusato di aver partecipato al delitto di un carabiniere, Mario Rega, per cento euro e qualche grammo di cocaina. Un reato che in America, Paese dove i poliziotti ti sparano a vista anche se rubi delle caramelle, avrebbe comportato il rischio della pena di morte, altro che benda sugli occhi e mani legate dietro la schiena.
Provate, infatti, ad andare negli Usa. Provate a fare una semplice inversione a “U”: in men che non si dica, vi ritroverete ammanettati, chiusi a spintonate nell’auto della polizia e interrogati a lungo con una pila in faccia. Il tutto secondo il protocollo americano che autorizza i poliziotti a trat...

Leggi tutto l'articolo