La spada di Damocle

  LA SPADA DI DAMOCLE.
Damocle, cortigiano di Dionisio il vecchio, tiranno di Siracusa,  invidiava la vita dei Re e dei potenti, convinto che essa  fosse la più facile e felice.
Dionisio, non riuscendo a fargli comprendere che la potenza è piena di pericoli e che il dominio a nulla vale se non è accompagnato dalla tranquillità dell'animo, ricorse al seguente stratagemma:      Ordinò che venisse servito un sontuoso banchetto e che fosse appesa al soffitto, in modo che pendesse  sul capo di Damocle, una spada legata ad un crine di cavallo.
È facile immaginare il terrore di Damocle quando si accorse  del pericolo che correva; il letto, sul quale si era comodamente      adagiato, gli sembrò di spine e le vivande ebbero sapore  di amarissimo veleno.
 Dionisio aveva ragione ! Si suole definire « Spada di Damocle » un pericolo, una minaccia che incombe continuamente.
[---------------------------------] Attenzione a chi va a cercare informazioni su singoli nik ad offendere minacciare etc.
se non vi piace una persona state alla larga per misfatti vari esistono gli organi preposti.

Leggi tutto l'articolo