La sportiva media da 134 CV!

Non solo una 1098 con cilindrata diminuita… Non solo una 1098 con cilindrata diminuita… Scoperte per prime e contemporaneamente nella conferenza stampa le più sportive, la 1098R e la 848.
La leggera e agile 848, più piccola di cilindrata rispetto alla 1098, propone un’alternativa più facile e capace di soddisfare un target meno specialistico ma altrettanto competente e sempre e comunque in cerca di un prodotto di riferimento.
L’estremo opposto è offerto dalla potente e sofisticata 1098R, la moto da che il prossimo anno prenderà il via al Campionato Mondiale Superbike guidata da Troy Bayliss e da Michel Fabrizio (non dimentichiamo Max Biaggi, ndr).
Versione estrema destinata alla pista ma godibile anche su strada, il massimo in termini di tecnologia e performance con una serie di esclusive innovazioni mutuate direttamente dall’esperienza Ducati Corse sia in GP che in Superbike.
168 kg per 134 CV.
La nuova Ducati 848 si presenta caratterizzata da una serie di innovazioni destinate a creare un nuovo riferimento tra le moto sportive di cilindrata intermedia.
I termini “agile” e “raffinata” descrivono perfettamente la 848.
Con i suoi 168 kg, la 848 pesa la bellezza di 20kg in meno del modello precedente e 5kg meno della “sorella maggiore”, la 1098.
Il nuovo motore Testastretta Evoluzione, che assicura all’848 una potenza di 134CV, utilizza un affinamento tecnologico per la realizzazione del carter, ossia un processo di pressofusione sotto vuoto spinto.
Ulteriori novità consistono nell’adozione della frizione a bagno d’olio che offre una riduzione di peso di 1kg, maggiore durata, sensibilità migliorata e maggiore silenziosità.
ciau Biposto...
Il passeggero qui è permesso, ma i contenuti racing di certo non mancano: sospensioni completamente regolabili, alla ricerca di feeling e prestazioni, freni al top con pinze ad attacco radiale e molto altro...
motoraduno.pdf

Leggi tutto l'articolo