La storia della Coca Cola

Tutto cominciò in un giorno di maggio del 1886 dietro la casa del farmacista John S.
Pemberton ad Atlanta in Georgia.
L'8 maggio 1886 Pemberton preparò lo sciroppo per un nuovo tonico in una caldaia di ottone.
Dopo quel sabato portò la sua brocca di sciroppo alla farmacia Jacob, uno dei più grandi drugstore di Atlanta.
Il bar dove si servivano bevande e gelati era gestito da Willis E.
Venable.
Pemberton convinse Venable a mescolare un po' dello sciroppo con acqua e a provarlo.
Al gestore piacque e decise immediatamente di venderlo.
Così quel giorno di maggio per la prima volta qualcuno pagò un "nichel" (5 centesimi) per un bicchiere della preparazione di Pemberton.
In un paio di giorni fu scelto il nome di Elisir e sciroppo di Coca Cola.
Vari soci della Compagnia Pemberton presero parte alla scelta del nome: Pemberton stesso, il suo socio Edward W.
Holland, David D.
Doe e il segretario contabile della Compagnia, Frank M.
Robinson.
Proprio a quest'ultimo venne l'idea di mettere insieme le parole "Coca" e "Cola", due degli ingredienti del tonico.
Egli suggerì anche di scrivere il nome in corsivo in caratteri "Spencer" che era la forma di scrittura allora più diffusa.
Il 29 maggio 1886 il quotidiano "Atlanta Daily Journal" ebbe l'onore di pubblicare la prima inserzione per la Coca-Cola.
In meno di un mese dalla sua introduzione sul mercato più di una ditta già vendeva la Coca-Cola.
Certo non era come la conosciamo oggi, era piatta, liscia e non era frizzante.
Il cambiamento era avvenuto accidentalmente la mattina del 15 novembre 1886.
Un gentiluomo chiamato John G.
Wilkes aveva alzato un po' il gomito la sera prima.
Si era svegliato con un terribile mal di testa e aveva cercato solievo in una farmacia vicina.
Poichè la Coca-Cola era stata creata e pubblicizzata da Pemberton come cura per il mal di testa, Wilkes si era seduto al banco e aveva richiesto a voce bassa un bicchiere di Coca-Cola.
Il cameriere per sbaglio mescolò lo sciroppo con acqua frizzante.
La bevanda piacque a Wilkes e diede sollievo alle sue tempie martellanti.
Da allora divenne consuetudine mescolare lo sciroppo di Coca- Cola con acqua frizzante.
La Coca-Cola non ebbe un gran successo commerciale sotto la direzione di Pemberton.
Nel primo anno furono venduti solo 100 litri di sciroppo, sufficiente per 3200 bicchieri.
Le vendite fruttarono $50, ma ne erano stati spesi $73,96 per la pubblicità.    L'anno seguente le vendite aumentarono enormemente e raggiunsero più di quattromila litri.
Nonostante Pemberton fosse giustamente convinto di avere [...]

Leggi tutto l'articolo