La storia della tigre e i suoi colori

  Vieni qui , avvicinati un po' e la storia dei colori della tigre io ti racconterò...
Viveva tanto e tanto tempo fa, un vecchietto, in una casetta sperduta in un bosco, lontano lontano, in un paese esotico che io davver non conosco.
Egli amava riposarsi appoggiato con la schiena ad un alberello, e fumarsi tranquillo la sua pipa , pensando a questo e quello.
Nascosta tra le foglie una grossa tigre da giorni lo scrutava, e si chiese cosa egli tenesse con delizia in mano, e questo tanto tanto l'attirava.
Così,un bel giorno che il vecchietto era intento nell'orto a zappettare, essa entrò in casa e cominciò a ...fumare.
Dopo aver acceso la pipa cominciò, ad aver le vertigini a tossire, a storcere gli occhi , a far salti ,ad arrossire.
E si addormentò in mezzo a tanto fumo, tra l'erba secca e del bosco il suo profumo.
Le cadde però la pipa dalla bocca e, la povera sciocca, tra le braci ardenti si trovò, e dopo aver corso all'impazzata  in uno stagno si tuffò.
Quando uscì da quell'acqua ,tanto bagnata, vide che la sua pelliccia si era tutta oramai screziata.
Ma la lezione le sarà bastata? Ora è tutta: rosso fuoco, bianco e nero, e son i colori belli , che l'avvolgono di mistero.
ispirata da una favola Coreana Zia Mariù 2012

Leggi tutto l'articolo