La stupidità dei "buonisti" e il trionfo di Salvini

Ousseynou Sy, il senegalese che ieri voleva bruciare a una scolaresca, ha accusato Salvini di essere la causa dei migranti che muoiono in mare. Una convinzione, la sua, che trova sponda anche da parte dei "buonisti" della Sinistra, della Chiesa e del mondo intellettuale che, attaccando il governo, finiscono per alimentare la violenza di folli in cerca di rivalse.
La verità è che i buonisti sono stupidi. Sono talmente stupidi da non accorgersi che, così facendo, promuovono il mito di Salvini, uno che i porti li ha chiusi proprio per evitare che gli scafisti facciano altri morti in mare. Perché è un dato di fatto che, da quando i porti sono sigillati, i naufragi nel Mediterraneo sono calati vistosamente.
I buonisti non si accorgono che ogni volta che aprono bocca, ogni volta che inscenano una manifestazione o un teatrino contro Salvini, la Lega trionfa nei sondaggi. Non si rendono conto che l'incitamento all'odio contro il governo, con tanto di pazzi pronti a tradurre nei fatti le loro...

Leggi tutto l'articolo