La toccatina scherzosa è reato

Brutte notizie per erotomani e molestatori.
Secondo la Corte di Cassazione anche “la toccatina fatta ad una ragazza per spavalderia come azione dimostrativa in presenza degli amici” non è consentita e deve essere punita come violenza sessuale.
Il fatto si è verificato in un bar, dove un quarantenne, un tale Enrico B., per verificare gli esiti di un ritocco di chirurgia estetica, aveva preso sulla ginocchia la barista e le aveva palpeggiato il seno.
Aggiungendo pure il buone dose di machismo: “nessuno ha il coraggio di farlo, lo faccio io”.
Inflessibile la Suprema Corte che ravvisando un atto di violenza sessuale ha condannato il molestatore a dieci mesi di reclusione, seppure con la pena sospesa e riconoscimento delle attenuanti generiche.

Leggi tutto l'articolo