La trappola

Marzo 1954   La trappola     3 Marzo 1953  –  Est di Roanoke- 7 Km oltre le linee americane  "Sbrigarsi sbrigarsi...
dobbiamo raggiungere quel dannatissimo aereo prima che gli yankee ci individuino..." "Signore...
l'abbiamo trovato signore..." "Ottimo sergente...
superstiti?" "Nessuno signore...
l'aereo è un miracolo che non sia esploso, ma nessuno poteva sopravvivere ad un botto del genere..." "E il nostro uomo?" "Morto anche lui...
deve essere morto sul colpo quando sono caduti..." "E la valigetta siete riusciti a trovarla?" "Certo signore eccola qui...
intatta..." "Bene...
torniamo a casa ragazzi, prima che l'intero esercito americano ci piombi addosso..."   4 Marzo 1953  – Raleigh  (N Carolina)    "La notizia è sicura?" "Al 100%...
un nostra spia ha perso la vita per farci avere queste foto..." Il generale Barbieri rimase immobile a guardare Messe di fronte a lui...
benché il vecchio Maresciallo gli avesse assicurato di non avere alcuna intenzione di sostituirlo in comando, gli sembrava una cosa stranissima comandare un eroe come lui...
"E quindi gli americani sono meno numerosi di quello che vogliono farci credere?" riprese Messe "Così pare...
hanno molto truppe al fronte, ma sono solo una copertura...
non hanno truppe di rincalzo e dietro le linee non c'è un solo fucile pronto a fermarci qualora sfondassimo" Messe rimase un attimo assorto, poi tornò a guardare la cartina...
“Anche con le riserve, però, non abbiamo truppe a sufficienza per attaccare in due punti...
rischiamo di esaurire le nostre forze senza un risultato apprezzabile...aspetta forse ho un idea...”   Sorrise, prese la cartina e spiegò il proprio piano a Barbieri...
    Operazione Uppercut   Il 7 di marzo i cittadini di Birmingham, in Alabama, videro apparire all'orizzonte un onda nera che avanzava...
La prima fase del piano italiano vedeva in azione la VII Armata di Messe, che era stata ( sotto il comando di Borghese ) protagonista della conquista degli stati del sud, per poi essere messa in riserva, mentre Barbieri e la sua IX Armata imperiale conquistavano il New England.
Ora quegli uomini erano pronti a riprendere l'offensiva...
  Birmingham non era stata scelta a caso...
benché fosse una piccola cittadina era sede di un importantissimo nodo ferroviario che connetteva l'Alabama ( e con essa gli stati affacciati sul Golfo del Messico ) con il Tennessee, l'Arkansas e, in generale, il Midriasi.
  La cittadina cadde quasi senza colpo ferire...
troppa era la disparità di forze tra gli attaccanti e la guarnigione [...]

Leggi tutto l'articolo