La tregua di Natale

LA TREGUA DI NATALE E' l'inverno del 1914, si stà combattendo la prima guerra mondiale sul fronte occidentale nelle Fiandre, precisamente a Ypres.
Qui si stanno...
fronteggiando soldati tedeschi e britannici in quella che fu poi rinominata "guerra di posizione".
Nei giorni che portavano al Natale i soldati tedeschi cominciarono a piantare alcuni alberi natalizi cantando canzoni tipiche di questo periodo.
Vedendo queste scene i soldati britannici decisero di superare la cosidetta " terra di nessuno" e si scambiarono con i tedeschi dolci e tabacco.
Da qui nacque l'idea di giocare una partita di calcio tra i soldati impegnati negli orrori della guerra.
Stava cominciando, nel giorno di Natale del 1914 una gara di pallone che vedrà la vittoria della Germania per 3-2 sugli inglesi.
Da qui seguirono molti tentativi di infangare l'accaduto in modo da non creare "scompiglio" nell'umore di chi stava prendendo parte a questa guerra.
Nonostante tutto alcuni scritti sono sopravvisuti, come quello del soldato Dougan Charter: "Ho visto la cosa più straordinaria che si possa vedere: stavamo per sparare a quel tedesco e poco dopo eravamo tutti in festa”.
Purtroppo la battaglia ricominciò prendendo dei risvolti possibilmente più crudi di prima che fece di Ypres il luogo di una delle battaglie più cruente di sempre.
Da molti questa partita è stata scelta come la migliore di tutti i tempi, una partita giocata con un pallone fatto di sabbia e stracci quasi capace di cambaire il corso della storia.
RESPECT

Leggi tutto l'articolo